IniciGrupsConversesExploraTendències
Cerca al lloc
Aquest lloc utilitza galetes per a oferir els nostres serveis, millorar el desenvolupament, per a anàlisis i (si no has iniciat la sessió) per a publicitat. Utilitzant LibraryThing acceptes que has llegit i entès els nostres Termes de servei i política de privacitat. L'ús que facis del lloc i dels seus serveis està subjecte a aquestes polítiques i termes.
Hide this

Resultats de Google Books

Clica una miniatura per anar a Google Books.

Knife of Dreams: Book Eleven of 'The…
S'està carregant…

Knife of Dreams: Book Eleven of 'The Wheel of Time' (edició 2006)

de Robert Jordan (Autor)

Sèrie: The Wheel of Time (11)

MembresRessenyesPopularitatValoració mitjanaMencions
7,530801,002 (3.87)94
The march to Tarmon Gai'don, the climactic last battle between the Dragon Reborn and the Dark One, begins in earnest. Faile's captivity with the Shaido, Mat's pursuit of Tuon and Elayne's war for Caemlyn come to a close, while Egwene's capture brings the Aes Sedai war to the heart of the Tower.
Membre:brashley46
Títol:Knife of Dreams: Book Eleven of 'The Wheel of Time'
Autors:Robert Jordan (Autor)
Informació:Tor Fantasy (2006), Edition: 11, 880 pages
Col·leccions:La teva biblioteca
Valoració:
Etiquetes:Cap

Informació de l'obra

Knife of Dreams de Robert Jordan

S'està carregant…

Apunta't a LibraryThing per saber si aquest llibre et pot agradar.

No hi ha cap discussió a Converses sobre aquesta obra.

» Mira també 94 mencions

Es mostren 1-5 de 79 (següent | mostra-les totes)
Better than the previous book. At least stuff happens in this book. However the Jordan still spends about 60% of the book describing the clothes all the major/minor characters are wearing.

I started reading the next book in the series (which is by a new author, as Robert Jordan tragically died before finishing his massive series), the writing style seems to have improved dramatically, so I'd advise potentially reading this book to get to the next one or maybe reading a summary and moving on to the next one that way.

Robert Jordan does know how to create a good cliffhanger ending and he doesn't disappoint with this one. ( )
  benkaboo | Aug 18, 2022 |
Plot motion! Three major subplots reached some sort of closure. Finally reached closure, it is important to add. Still, it is progress, and I enjoyed the book overall. I do look forward to getting into the Sanderson era of the Wheel of Time. ( )
  eri_kars | Jul 10, 2022 |
Recensione su FantasyAmo: https://aratakblog.blogspot.com/2018/11/recensione-la-lama-dei-sogni-robert.html

Devo dire che è difficile parlarvi di un undicesimo libro senza fare spoiler dei libri precedenti, e devo per forza fare una specie di riassunto: i fronti di battaglia e di azione sono davvero tanti, anche se Jordan li riesce a scrivere in modo egregio e assolutamente non pesante. Anzi, mi è quasi sembrato che il libro, di più di novecento pagine, fosse troppo corto...



Tarmon Gaidon si avvicina sempre di più.

Ormai Rand, Perrin e Mat sono divisi, e agiscono su fronti diversi per unire i popoli contro il Tenebroso, in vista dell'Ultima Battaglia. Ma non ci sono solo loro a portare avanti la storia: le Aes Sedai non se la vedono molto bene, in quanto la Torre Bianca è divisa, e la spaccatura della Torre è diventata uno scontro di volontà tra Egwene ed Elaida, mentre le Sorelle Nere invadono come un cancro la Torre Bianca e agiscono in segreto; i Seanchan attaccano paese per paese mentre Tuon, l'erede al trono, è in viaggio con Mat e ancora non si decide a pronunciare le parole che la renderanno sua sposa; Elaine cerca di ottenere il trono che era stato di sua madre, ma viene contrastata da nobili nemici; e gli Aiel sono ormai divisi, distrutti nel cuore della loro cultura, mentre gli Aiel Shaido ingaggiano battaglia.



Insomma, c'è un sacco di carne sul fuoco. E, come ho detto, Jordan scrive tutto questo in modo egregio. Certamente alcuni punti, soprattutto quelli dove ci sono più intrighi, sono più lenti rispetto alle molte scene di battaglia presenti. Ma, a loro modo, sono piacevoli da leggere. Sinceramente, non penso che un altro scrittore (a parte qualche rara gemma) avrebbe potuto gestire tutti questi personaggi e tutti questi fronti in modo tanto ottimo quanto Jordan. Ogni punto di vista è a sé, e si sente davvero molto la differenza: in questo modo si ha la possibilità di conoscere a fondo diversi personaggi e conoscere di più la storia in sé. Molti altri scrittori, penso, avrebbero fallito nel rendere tutto così liscio.



Il fatto poi che ci siano culture così diverse che devono interagire tra di loro, e che siano descritte tutto aventi genti diverse, è un punto a favore in un genere, il fantasy, in cui dovrebbe esserci immensa possibilità per questo ma in cui vedo troppo eurocentrismo.

Il colore della pelle dei personaggi non è mai messo in dubbio, ma viene descritto in modo perfetto senza usare scuse come "il personaggio è asiatico/africano/vattelapesca ma non l'ho descritto!" Per me questo è un immenso punto a favore in questa saga. Quando il p.o.v. è di Tuon o sono presenti le donne del Popolo del Mare la loro cultura permea il p.o.v. e tutti i loro riferimenti paiono logici come se ne parlasse Mat o Elaine.



I punti a favore dei personaggi non si esauriscono però solo con il colore della loro pelle: come sempre, Jordan fornisce personaggi ben caratterizzati e diversificati che si trovano a fare scelte a volte durissime. Se nei libri precedenti ho imparato ad amare Nynaeve, Moiraine, Aviendha, Perrin, Rand e altri, qui viene dato spazio anche a parecchi altri personaggi. Rand, che dovrebbe essere il protagonista, non si vede che per un centinaio di pagine. E forse è una cosa positiva, perché a volte, con tutto il bene che posso volergli dopo undici libri con lui, mi sale sui nervi.

In questo undicesimo volume ho imparato a voler bene anche a Tuon, e a volerla vedere assieme a Mat come una coppia solida. Sono davvero particolari assieme, non solo perché le loro culture cozzano in continuazione, ma anche perché entrambi hanno caratteri molto forti. Molte delle mie scene preferite in questo libro coinvolgono loro, lo ammetto. Poi Tuon è così diversa che spicca anche circondata dagli altri, e non vedo l'ora di sapere cosa c'è in serbo per lei.

Altro personaggio che ho imparato, se non ad amare, almeno a rispettare molto è Faile: la moglie di Perrin è una donna di animo forte e abile nei suoi compiti politici. In questo libro la vediamo in diverse situazioni, e in quasi tutte se la cava piuttosto bene. È uno dei pochi personaggi che mi piacerebbe conoscere dal vivo.

Ci sono tanti, troppi personaggi che vorrei ancora nominare, ma un personaggio che mi ha colpito più degli altri è, ancora una volta, una donna: Elaine, l'erede al trono dell'Andor. In questo libro la vediamo in seria difficoltà, eppure anche lei non si fa scoraggiare e porta avanti la sua rivendicazione. Nel corso del libro continuavo a tifare per lei, come per molti altri, e i suoi capitoli mi tenevano davvero attaccata alla pagina.

Le donne in questi libri sono davvero magnifiche, molte forti in modo diverso, altre così deboli che le si compatisce, e con opinioni a volte molto contrastanti: un altro punto a favore, da parte mia, a Jordan.



Per quanto riguarda lo stile, è molto fluido e leggibile nonostante la mole del volume.

Il linguaggio molte volte cambia col personaggio, denotando il cambiamento di p.o.v. in modo sottile ma sicuro; è una cosa che mi ha dato piacere, sinceramente. Come ho detto, non è da tutti sapersi barcamenare con tanti personaggi e una storia così intricata.



Quindi nel complesso è stata un'ottima lettura e vi consiglio, se non lo state già facendo, di leggere questa saga!



( )
  thereadingpal | Jun 14, 2022 |
In completing my reading of this novel, the last to be written by the series creator Robert Jordan, I am left with feeling admiration for Robert Jordan, but also melancholic sympathy. He did not live to complete his magnum opus himself, and he knew he would not. He thus spent his remaining time preparing another -- a then new, young, and (blessedly) remarkably capable fantasy writer, Brandon Sanderson -- to do so.

This eleventh entry in the series again focuses predominantly on the secondary storylines of the friends of the series' hero Rand al'Thor: Perrin Aybara, Mat Cauthorn, and Elayne Trakand. On the positive side, their respective conflicts that have spanned the last three books come to relative, and satisfactory, conclusions.

Other plot conflicts, such as that of Elayne and the divided White Tower, the foreshadowed betrayal of Rand by Mazrim Taim and the Black Tower, and the main series story arc of Rand, the Dragon Reborn, versus the Dark One and his Forsaken barely move forward at all.

Jordan's skill in keeping his cast of hundreds readily clear to the reader, for the most part, is quite admirable -- even for one like myself who read the last few in the series over many months, putting the story down whenever my interest waned. A remarkable gift.

Still, sadly, I cannot help think that the work would be improved, and that Jordan would have had the pleasure of writing it to acclaimed completion, if he had not digressed into so many subplots and, instead focused on the central story of Rand al'Thor and the end/saving of the Third Age. ( )
  Dr_Bob | Jun 9, 2022 |
Oft á tíðum skemmtileg fantasía. Öflug og þétt heimsmynd en oft þvælin þegar lesandinn getur bara fylgst með söguhetjunum stuttan part af hverri sögu. ( )
  SkuliSael | Apr 28, 2022 |
Es mostren 1-5 de 79 (següent | mostra-les totes)
Jordan has said that readers will be sweating by the end of the book, and he's probably right. Sweating or not, they'll also be dreading the long year or two before the 12th installment.
afegit per IslandDave | editaPublishers Weekly (Sep 12, 2005)
 

» Afegeix-hi altres autors (4 possibles)

Nom de l'autorCàrrecTipus d'autorObra?Estat
Robert Jordanautor primaritotes les edicionscalculat
Belt, LiaTraductorautor secundarialgunes edicionsconfirmat
Kramer, MichaelNarradorautor secundarialgunes edicionsconfirmat
Mitchell, EllisaMapsautor secundarialgunes edicionsconfirmat
Nielsen, Matthew C.Il·lustradorautor secundarialgunes edicionsconfirmat
Reading, KateNarradorautor secundarialgunes edicionsconfirmat
Russo, CarolDissenyador de la cobertaautor secundarialgunes edicionsconfirmat
Sweet, Darrell K.Autor de la cobertaautor secundarialgunes edicionsconfirmat
Has d'iniciar sessió per poder modificar les dades del coneixement compartit.
Si et cal més ajuda, mira la pàgina d'ajuda del coneixement compartit.
Títol normalitzat
Informació del coneixement compartit en anglès. Modifica-la per localitzar-la a la teva llengua.
Títol original
Títols alternatius
Data original de publicació
Gent/Personatges
Informació del coneixement compartit en anglès. Modifica-la per localitzar-la a la teva llengua.
Llocs importants
Esdeveniments importants
Pel·lícules relacionades
Premis i honors
Informació del coneixement compartit en anglès. Modifica-la per localitzar-la a la teva llengua.
Epígraf
Informació del coneixement compartit en anglès. Modifica-la per localitzar-la a la teva llengua.
The sweetness of victory and the bitterness of defeat are alike a knife of dreams.
--From Fog and Steel by Madoc Comadrin
Dedicatòria
Informació del coneixement compartit en anglès. Modifica-la per localitzar-la a la teva llengua.
In memory of Charles St. George Sinkler Adams
July 6, 1976 - April 13, 2005
Primeres paraules
Informació del coneixement compartit en anglès. Modifica-la per localitzar-la a la teva llengua.
The sun, climbing towards midmorning, stretched Galad's shadow and those of his three armored companions ahead of them as they trotted their mounts down the road that ran straight through the forest, dense with oak and leatherleaf, pine and sourgum, most showing the red of spring growth. (Prologue)
The Wheel of Time turns, and Ages come and pass, leaving memories that become legend.
Citacions
Darreres paraules
Informació del coneixement compartit en anglès. Modifica-la per localitzar-la a la teva llengua.
(Clica-hi per mostrar-ho. Compte: pot anticipar-te quin és el desenllaç de l'obra.)
(Clica-hi per mostrar-ho. Compte: pot anticipar-te quin és el desenllaç de l'obra.)
Nota de desambiguació
Editor de l'editorial
Creadors de notes promocionals a la coberta
Llengua original
Informació del coneixement compartit en anglès. Modifica-la per localitzar-la a la teva llengua.
CDD/SMD canònics
LCC canònic

Referències a aquesta obra en fonts externes.

Wikipedia en anglès

Cap

The march to Tarmon Gai'don, the climactic last battle between the Dragon Reborn and the Dark One, begins in earnest. Faile's captivity with the Shaido, Mat's pursuit of Tuon and Elayne's war for Caemlyn come to a close, while Egwene's capture brings the Aes Sedai war to the heart of the Tower.

No s'han trobat descripcions de biblioteca.

Descripció del llibre
Sumari haiku

Cobertes populars

Dreceres

Valoració

Mitjana: (3.87)
0.5 2
1 21
1.5 8
2 82
2.5 14
3 333
3.5 68
4 548
4.5 56
5 415

Ets tu?

Fes-te Autor del LibraryThing.

 

Quant a | Contacte | LibraryThing.com | Privadesa/Condicions | Ajuda/PMF | Blog | Botiga | APIs | TinyCat | Biblioteques llegades | Crítics Matiners | Coneixement comú | 176,608,388 llibres! | Barra superior: Sempre visible